Napoli in 3 giorni

Il primo giorno partite da piazza del Plebiscito: vi basterà ruotare su voi stessi per vedere la Basilica di San Francesco di Paola, il Palazzo Reale, Palazzo Salerno e il Palazzo della Prefettura e la collina di San Martino con Castel Sant’Elmo. Nella vicina e scenografica piazza Municipio spicca il Castel Nuovo o Maschio Angioino, castello medievale e rinascimentale, uno dei simboli della città di Napoli. Proseguite verso Mergellina per respirare aria di mare e godervi la vista del golfo, vedere Castel dell’Ovo, il castello più antico della città, e accedere al Borgo Marinaro sull’isolotto di Megaride.
Per il secondo giorno cominciate la giornata visitando il Museo Archeologico Nazionale, che raccoglie svariate opere provenienti dagli scavi di Pompei ed Ercolano. Quindi prendetevi il tempo per andare a visitare il museo Cappella Sansevero in via Francesco De Sanctis, uno dei più singolari monumenti che avrete occasione di vedere. Quindi passeggiate lungo i decumani, dove troverete lo specializzato artigianato dell’arte del presepe. Recatevi in piazza del Gesù Nuovo per vedere l’omonima chiesa. Di fronte potrete tuffarvi nella più grande basilica gotica della città: il monastero di Santa Chiara con l’annesso chiostro maiolicato.
Il terzo giorno recatevi nel quartiere Posillipo e, da viale Virgiliano, tramite un’entrata monumentale potrete accedere al Parco Virgiliano. Caratterizzato da un sistema di terrazze che permettono ai visitatori di godere di una vista unica sulle meraviglie principali del Golfo di Napoli. Ora è il momento per scendere invece nel rione Sanità, il più napoletano della città. Sorge ai piedi della collina di Capodimonte, a nord del nucleo storico. Fu edificato alla fine del XVI secolo in un vallone utilizzato sin dall’epoca greco-romana come luogo di sepoltura. In questo rione si trovano ipogei ellenistici e catacombe paleocristiane, come quelle di San Gennaro e San Gaudioso. Recatevi quindi al Museo di Capodimonte, tra i più belli e i più ricchi d’Italia.

torna indietro

Categorie: Itinerari

Lascia un Commento